Comune di Molfetta Puglia Promozione Viaggiare in Puglia Puglia Events
visitmolfetta.it

La terra di Molfetta custodisce un tesoro che un tempo serviva a tonificare atleti olimpici, ungere re, profumare faraoni e riempire antichi forzieri, e, oggi come allora, impreziosisce ogni cibo, con un aroma intriso di storia.
Quel tesoro si chiama “olio extravergine d’oliva”, dai greci chiamato elaion, dai latini oleum. Fu, come è, per tutti i popoli del Mediterraneo autentico oro liquido. L’incontro con questi olivi millenari ha un impatto magico: rivestono immense distese e raggiungono il mare, regalando la sensazione di poter andare indietro nel tempo, di potersi calare nella storia, di immergersi in un paesaggio, rimasto intatto nei secoli. Meravigliosa è la vista di questi oliveti dai luoghi più alti del territorio.
Guardando verso il mare che fa da sfondo mentre tutt’intorno l’oscurità si fa intensa, i grandi olivi restano in vista, agitano le loro fronde, accogliendo la brezza serale, ancora pieni di vita. In quei rami possenti, in quei tronchi scolpiti dal tempo si riassume la potenza straordinaria della natura. Gli olivi non rappresentano solo bellezza, ma sono un sistema complesso dove storia, natura e agricoltura si sono intrecciate armoniosamente. L’elevata concentrazione di piante millenarie connota un paesaggio agrario contraddistinto da numerose testimonianze, archeologiche, architettoniche e naturalistiche di incommensurabile valore; un esempio sono le “lame”, profonde incisioni scavate nei millenni dall’azione dell’acqua che dalle lievi alture interne scorre verso la costa; veri e propri fiumi fossili, che rappresentano dei corridoi ecologici in quanto custodiscono una rigogliosa macchia mediterranea, che offre rifugio a diverse specie di animali e vegetali in via di estinzione.
Visitare e fruire della vista degli oliveti consente di attraversare una fitta trama di strade rurali, tratturi e passatoi orlati da muri a secco: un patrimonio unico che testimonia un’antica alleanza tra l’uomo e la natura, e in particolare con l’olivo, che ha garantito il sostentamento per secoli a intere generazioni. Le due principali e più diffuse varietà di olivi coltivati in agro di Molfetta sono considerate autoctone per il loro specifico adattamento biologico avvenuto nel tempo, si tratta della Cima di Bitonto e Coratina.
Queste cultivar hanno assunto caratteristiche peculiari in rapporto al terreno, al clima e alle modalità di coltivazione e sono conseguenza della selezione di individui più vigorosi, resistenti ai parassiti e con una maggiore resa in olio. L’olio extravergine di queste piante millenarie si presenta dal colore giallo con riflessi verdognoli, un profumo di oliva dal sapore fruttato con i sentori di erba verde appena falciata, un gusto delicato con un equilibrio tra dolce e amaro su fondo lievemente piccante; esso contiene importanti elementi (acido oleico, polifenoli e vitamine) in grado di influenzare positivamente il metabolismo dell’organismo e considerato da i massimi esperti scientifici come “alimento nutraceutico” cioè che possiede peculiarità che più di altri alimenti apportano benefici alla salute.
Per poter gustare la perfezione dell’oro degli dei, potrete far visita alle tante aziende agricole e frantoi, rinomati per la qualità dei propri prodotti.

L’OLEIFICIO COOPERATIVO “GOCCIA DI SOLE” (www.gocciadisole.it) è conosciuto per prestigiosi riconoscimenti e per la sua presenza in mercati nazionali ed esteri. Il suo metodo di estrazione dell’olio a percolamento, goccia a goccia, spiega la specificità dei suoi prodotti.
Tra le tipologie di olio prodotto spiccano quelle a marchio D.O.P., quello biologico e la speciale varietà di quelli aromatizzati. Il marchio “Goccia di Sole” si è imposto nei mercati anche grazie all’accuratezza dell’aspetto commerciale e dell’immagine dell’azienda, proponendo un packaging di grande raffinatezza e allargando la produzione anche ad altri prodotti tipici della terra molfettese, come i sott’oli e i paté, mantenendo elevati gli standard qualitativi ed esplorando anche lo scrigno delle antiche ricette con la produzione di un liquore a base di un vino pugliese (primitivo) ed estratto di amarena.

Il sapore fruttato caratterizza l’olio extravergine di oliva dell’oleificio cooperativa “Terra di Olivi” (www.terradiolivi.it). L’Oleificio Cooperativo “Terra di Olivi” grazie alla sua moderna struttura affiancata alla tradizione e innovazione è diventata una società cooperativa di rilievo sia sul mercato nazionale che estero. Con 500 soci, con le loro piccole e medie produzioni rispecchiano pienamente l’anima della matrice olivicola sulla quale è fondata la società cooperativa, si occupa anche di salvaguardia dell’ambiente.
L’olio extravergine di oliva Terra di Olivi è ottenuto da olive selezionate della varietà “ogliarola” e “coratina” e si distingue per la vivace fragranza (fruttato).
Il frutto viene raccolto nei periodi da ottobre a gennaio quando il frutto comincia a cambiare colore mutando dal verde intenso al rosso vinoso e poi sempre più scuro, sino al nero lucente, ottenendo un gusto e un profumo gradevole, favorito dall’influsso benefico del mare e del clima. Tutte le aziende olearie di Molfetta (azienda agricola marchese de luca, azienda marcinase, ecc.) conservano e portano avanti una tradizione millenaria, che ha attraversato i secoli inalterata.
Pertanto, arrivare a Molfetta pensando di poter gustare lo stesso olio apprezzato dagli antichi Romani e avente le stesse caratteristiche e profumi e, soprattutto, proveniente dalle stesse piante, rende il soggiorno ancor più affascinante.





> ACCEDI
> RICHIEDI PASSWORD
> REGISTRATI

TripAdvisor

Come arrivare
> Aereoporto Internazionale ''Karol Woityla'' Bari - Palese
> I principali collegamenti
autostradali A/14 - A/16
> Le Ferrovie dello Stato offrono collegamenti da tutta Italia

Da non perdere
Dove alloggiare
Dove mangiare
Pub
Club
Lidi
Visite guidate
Road Map
Numeri Utili
Contatti




Iscriviti alla nostra newsletter